Enzo Biagi, 8 anni dalla sua scomparsa

0



Il 6 Novembre 2007 moriva Enzo Biagi, il giornalista che sfidò Fascisti, censori e politici, senza peli sulla lingua, sempre pronto a denunciare tutto e tutti nel nome del giornalismo d’inchiesta.

Nato a Lizzano in belvedere in provincia di Bologna nel 1920, dopo il diploma inizia subito la sua carriera come giornalista al “Resto del Carlino”. Più volte assunto e costretto alle dimissioni da Politici e colleghi, un giornalista scomodo, che non aveva paura di denunciare fatti e malefatte della politica corrotta di quegli anni. Nella sua lunga carriera, oltre nella carta stampata, Biagi si fece conoscere anche in tv, grazie alla partecipazione in RAI con il programma di attualità “Proibito” andato in onda dal 1977 al 1980 in prima serata su Raidue. Entrati nella storia del giornalismo i suoi articoli sull’inondazione del Polesine e le sue intervista a Pier Paolo Pasolini.

“Credo che la libertà sia uno dei beni che gli uomini dovrebbero apprezzare di più. La libertà è come la poesia non deve avere aggettivi: è libertà” Enzo Biagi.

[wpdevart_facebook_comment]

Pin It on Pinterest

Share This