Buon compleanno Lucio Dalla

0



Se fosse ancora vivo, Lucio Dalla avrebbe festeggiato 74 anni. Ma il celebre cantautore bolognese si è spento il 1 marzo del 2012, lasciando un vuoto incolmabile nell’intero panorama musicale italiano. In tanti hanno ricordato l’artista la cui data di nascita è anche il titolo di una canzone arriva terza nel Sanremo del 1971. Dalla è stato un musicista di formazione jazz ed un vero e proprio poeta della musica. Durante la sua carriera, durata più di quarant’anni, ha sperimentato tantissimi generi, incidendo canzoni storiche come Piazza Grande, L’anno che verrà, Anna e Marco e Futura.

BIOGRAFIA

Lucio Dalla è nato a Bologna il 4 marzo del 1943. A sette anni è colpito dalla morte del padre in seguito alla quale viene iscritto al Collegio Vescovile Pio X di Treviso, dove frequenta le scuole elementari, iniziando ad esibirsi in piccole recite scolastiche. Ispirato dallo zio Ariodante, cantante melodico popolare negli anni Quaranta e Cinquanta, Dalla inizia a suonare la fisarmonica, manifestando particolare predilezione per il mondo dello spettacolo. A 17 anni si trasferisce a Roma, mette da parte lo studio e si dedica a tempo pieno alla musica. Tornato a Bologna riceve in dono un clarinetto che impara a suonare completamente da autodidatta. Diviene quindi  membro di un complesso jazz bolognese, denominato la Rheno Dixieland Band con nel 1960 partecipa al primo festival europeo del Jazz, ad Antibes, classificandosi al primo posto, tra le varie band tradizionali. Ed è proprio in questo periodo che inizia a scrivere le sue prime canzoni. Nel 1964, a 21 anni, incide il suo primo 45 giri, ma il vero successo arriva nel 1971 con la partecipazione al Festival di Sanremo. Dalla conquista il terzo posto con la canzone 4 marzo 1943. Nello stesso anno esce Storie di casa mia, primo album del musicista a riscuotere successo. Nel 1972 torna a Sanremo con Piazza Grande. Da qui in poi inizia una carriera formidabile che lo porta a sperimentare vari generi musicali incidendo canzoni rimaste nella storia del panorama musicale italiano.

[wpdevart_facebook_comment]

Pin It on Pinterest

Share This