E’ morto il poeta Evgheni Evtushenko

0



Si è spento a 84 il poeta russo Evgheni Evtushenko, candidato al premio Nobel nel 1963 e noto per la sua brillante attività letteraria. Evtushenko è considerato tra gli intellettuali più importanti del panorama sovietico e internazionale, venuto fuori nel periodo successivo alla morte di Stalin.

BIOGRAFIA

Evtushenko è nato il 18 luglio del 1932 a Zima, in Siberia. Da giovanissimo inizia l’attività letteraria, componendo liriche ispirate alla storia recente del suo paese e all’attualità. Nel 1952 pubblica Gli esploratori dell’avvenire, mentre 10 anni dopo è il turno di Gli eredi di Stalin. Opere in cui si denota una rivendicazione della libertà d’espressione e una pressante denuncia del perdurare dello stalinismo anche negli anni successivi alla scomparsa del dittatore. Fra le sue opere di maggior rilievo spiccano liriche e poemi dedicati alla sua terra d’origine, la Siberia (La stazione di Zima, 1956, La centrale idroelettrica di Bratsk, 1965).Dal 1993, Evgheni Evtushenko ha insegnato letteratura russa all’Università di Tulsa in Oklahoma.

[wpdevart_facebook_comment]

Pin It on Pinterest

Share This